La Struttura

Villa PardiVilla Pardi - "Il Giardino dei GIliegi" è un complesso di tre edifici costituito da un casino settecentesco e da due casolari ed elegantemente arredati.La Villa nasce verso la fine del '700, come residenza di campagna per la villeggiatura estiva. Sorge sulla sommità di un colle prospicente l'antico borgo di Manoppello, ed è circondata da una vasto giradino che va a fondersi con il verde della collina.

Il complesso è stato così chiamato in ricordo della principessa georgiana Kety Mkheidzè, sposa del proprietario Gr. Uff. Manlio Pardi.Questa villa abruzzese, amata ada Kety, che nel paesaggio circostante ritrovava la suggestiva bellezza delle colline georgiane, rinnova la tradizione della vacanza in campagna, una piacere antico, semplice e raffinato.I proprietari, Licio e Marilena Pardi, con pazienza e cura hanno trasformato questa antica dimora di famiglia in uno degli angoli più accoglienti del posto.

La Villa si sviluppa su tre piani, l'ultimo è occupato da uno splendido terrazzo da cui è possibile ammirare il mare e le pendici della montagna del Parco Nazionale della Maiella. Sul piano nobile della Villa vi è il "Salone delle Feste", adatto a meeting ed esposizioni; al piano inferiore, affacciato sul giardino secolare, vi è un raffinato salotto dove gli elementi di arredo conferiscono un calore che solo a casa propria è possibile trovare. La vicinanza delle sale al giardino permette di trascorrere delle piacevoli serate estive all'aperto.

La Villa è in posizione invidiabile, ai margini del Parco Nazionale della Maiella e nelle vicinanze del Parco Nazionale d'Abruzzo, a soli 15 km dalla montagna e 30 km dal mare. È possibile fare suggestive escursioni, oltre che nei vicini parchi, anche nelle Riserve Naturali delle valli dell'Orta e dell'Orfento dove, immersi nella natura incontaminata, sorgono gli eremi celestiniani.

Per chi ama rilassarsi facendo sport, c'è un campo da golf a 12 km, il tennis a 5 km e un laghetto per la pesca sportiva a 8 km; inoltre sono possibili splendide escursioni guidate in canoa, mountain bike e a piedi. A pochi chilometri vi sono le Abbazie di S.Liberatore a Maiella, S.Maria Arabona e S.Clemente a Casauria, magnifici esempi di architettura benedettina e cistercense; nelle vicinanze il Santuario del Volto Santo, meta ogni anno di migliaia di pellegrini provenienti da tutta Europa a cui riserviamo particolari trattamenti. Il Santuario è stato da poco elevato a rango di Basilica Minore in seguito alla visita di Sua Santità Papa Benedetto XVI avvenuta il 1 settembre 2006; i cittadini di Manoppello hanno accolto con grande gioia e partecipazione il Santo Padre nella Sua prima visita a una chiesa in veste di Pontefice.